MUSICA

| ON STAGE

 

Il palcoscenico è un pò il mio elemento naturale, l'ho vissuto fino all'età di 20 anni, ballando, recitando e suonando. Lo conosco bene e mi sento a casa, il profumo del legno che scricchiola, i tendoni delle quinte, i camerini, platea e "piccionaia".

Mi emoziona ogni volta.

Il processo di creazione di uno spettacolo è creatività pura, ed arrivare a fotografarlo, essere la spettatrice narrante, mi riempie il cuore di una gioia inspiegabile!

Il mio cuore e la mia passione sono tutti qui, in alcuni delle fotografie che ho realizzato per SOund36 (music magazine online) e per band e artisti che hanno voluto farsi fotografare da me.

Tra gli artisti: Paolo Nutini, Vinicio Capossela, Franz Ferdinand, Piers Faccini, Passenger, Giorgieness, Laura Mvula, Tony Momrelle

Tra i locali: Alcatraz - Milano, BlueNote - Milano, Teatro della Triennale - Milano, TeneraMente Festival - Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera (BS), Teatro Nazionale CHE BANCA! - Milano, Standards - Milano, BASE - Milano, Collisioni Festival - Barolo (CN), Teatro Municipale - Casale Monferrato (AL), Festival des Nomades - M'Hamid el Ghizlane, Marocco...

 

| BACKSTAGE

Così come amo fotografare i live, sono innamorata dei dietro le quinte.

Gli strumenti in attesa, le prove, i camerini, momenti unici che rimangono invisibili ma che sono altrettanto importanti, anzi, forse di più.

Quei momenti unici, le risate rubate, quando tu, fotografo, riesci a camuffarti tra fili dei microfoni, bottigliette d'acqua e vestiti lasciati in giro. Ognuno ha i propri gesti scaramantici, momenti di solitudine e concentrazione, di svago.

Ecco, mi piace essere lì, in mezzo a tutto questo e testimoniare ogni gesto che, quasi mai, è lasciato al caso.

 

| RITRATTO

Io lavoro principalmente con luce naturale (salvo casi in cui il risultato che vorrei ottenere, o che mi viene richiesto, è proprio vincolato dall'uso di fari o di una sala posa), questo significa anche che le location che scelgo, in accordo con l'artista, sono in esterna, reali, vissute.

Gli shooting sono una collaborazione e la parte divertente e interessante è che l'artista mi dice cosa vuole e io lo guido affinché si raggiunga il risultato che vogliamo ottenere.

E' importante per me creare un rapporto, sentirsi a proprio agio, ridere e scherzare non preclude un lavoro fatto bene.

A volte è bene sapere cosa si vuole, altre volte, per la mia esperienza, le foto migliori o quelle che poi abbiamo scelto, sono state quelle che abbiamo improvvisato e non programmato nei dettagli.

© Lara Zacchi - 2021 | P.IVA  02616470023
  • Facebook - cerchio grigio
  • Instagram - Grigio Cerchio